237 87 . (Rom, 1581 Ende Aprili Anfang Mai) 1 ) Zusammenfassung der vom Bischof von Gurk vorgebrachten Gründe für Dringlichkeit päpstlicher Hilfe für Erzherzog Karl. Arch. Val. Ardi. Are. Arm. I — XVIII, 3122, Kop. Il vescovo di Gurg, per sodisfar all’ordine che tiene dal ser mo arciduca Carlo, non pò restare di esplicar di novo a S. S tÄ che S. A. in questo travaglioso negotio non sa dove possi, doppo Iddio, havere più sicuro refugio che da S. S tà . 2 ) Et perciò è stato mandato qua per intendere, occorrendo il bisogno, che aiuto possi S. A. al sicuro pro¬ mettersi di qua, et se bene S. A. ha mandato dalla M tà dell’imperatore, dal ser mo arciduca Ferdinando et dal duca di Bavera, 3 ) nondimeno sapendo, quanto sia la M tà S. oppressa da debiti et spese continue et eccessive e totalmente esausta, quanto anco il duca di Baviera sia in¬ debitato, non si pò promettere molto. Onde se l’aiuto di qua ha da essere alla proportione di quello come gli ha riferto il cardinale Ma- druzzo, è da temere che in caso di necessità possi essere molto inferiore al bisogno. Et se si sapesse questa dependentia d’aiuto e soccorso dalli provinciali contrarii restariano con molta sicurezza né ponto li moveria l’espettatione che si potesse havere di simil provisione. Onde supplica humilmente S. B ne vogli dechiarare lei quel’aiuto che pensa poter dare venendo la necessità et il bisogno, havendo consideratione al pericolo de’ confini et al contrasto che pò nascere a S. A. nell’istessa provintia, 4 ) che fosse ciò potrà essere poi incentivo a quest’altri principi, havendo tutti l’ochio a S. S tà , sapendo che a sua essortatione et molte instanze seriose si è mossa in gran parte S. A. a far quella declaratione del suo animo alli stati et ordini della provintia di Stiria, la qual crede che debba essere presso S. S til di non poca con¬ sideratione. Et se forse l’oppositione insperata e la difficoltà dell’esse- cutione la può far parere in qualche parte improvida, tanto più *) Das Datum ergibt sich daraus, daß dieses Schreiben wegen der Bemer¬ kung im ersten Satz il vescovo di Gurg. . . non po restar di esplicar di novo S. S& wahrscheinlich nach der ersten Papstaudienz am 20. April 1581 (Loserth, FRA 11/50, S. 268) und sicher vor der Zusage der päpstlichen Hilje am 9. Mai ent¬ standen sein muß. Vgl. Nr. 90. 2 ) Vgl. Nr. 59, Anm. 7 und 8, und Nr. 76, Anm. 6. 3 ) Vgl. Nr. 83, Anm. 8. 4 ) Siehe Nr. 90.