109 Seclcau zu ganzem Einsatz für katholische Kirche. Uneinheitliche Auffassung der Räte in Angelegenheit des Patriarchen von Aquileia. Arch. Vat. Nunz. Germ. 100, f. 136' — 137', Orig. Ho rapresentato a S. A. il stato nel quale sta la religione catho¬ lica nelli luoghi sogetti al vescovo di Bamberga, et ho cercato di disponere l’animo di lei acciò voglia concorrere col parere et giudicio di S. S tà in cercar modo di levar via tanta abominatione, come è in quei popoli, et insieme le ho comunicato il pensiero che nel viaggio havevo conceputto circa li monasterii di Villacco. 1 ) S. A. mi ha risposto che io so molto bene che il dominio temporale è del vescovo et che tutto consiste che egli dica da dovero et che pongha un buon vice¬ domine, et tanto nella forma del governo come delli remedii. S. A. ha il medesmo senso, che io ho già scritto a V. S. Ill ma , che hanno li ca¬ tholici, a’ quali parlai per il viaggio; et però è di parere che quando il nuovo eletto domandarà la confirmatione, che N. S. non la dia, se prima non promette di mettere al governo de’ suoi stati qua un governatore catholico, et S. A. dal canto suo non mancarà di scrivere a S. M tà Ces. acciò ne faccia officio con il novo eletto, 2 ) del quale qua per ancora non si ha notitia né buona né mala. Circa li doi monasterii, 3 ) a S. A. piacerebbe grandemente che si dessero alli padri Gesuiti, et per il servitio de Dio et per la salute di quei popoli, ma dice che questo ancora si deve trattare con il vescovo, che quanto a sé darà ogni aiuto, et che il pensare di fare cosa alcuna senza il vescovo, se non con pericoli di scandali, è impossibile, se pur non si facesse risolutione di romperla da dovero, cosa però che bisogna prima maturamente considerare. Io inanzi che scrivessi a V. S. Ill ma havevo già parlato alli padri et inteso che non ambiscano li monasterii, ma quando li sarano dati, non lascierano di accettargli per servitio de Dio et augumento della religion catholica. 4 ) Ho poi dato a S. A. li capitoli della predica delli heretici 5 ) et fatto officio che sia fatta qualche demostratione contra di loro. Si è mostrata in questo et nel volere castigar colui che fece quel escesso 1 ) Siehe oben Nr. 6 und 8. 2 ) Vgl. oben Nr. 9. 3 ) Siehe oben Nr. 6, Anm. 22 und 23. *) Die Jesuiten hohen diese beiden Klöster nicht bekommen. 5 ) Nr. 21.