Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

52 
deve, che al presente è risoluto, che si mutti vita. Allhora li nobili 
et baroni, se bene sono per fare grandissime minaccie et rumori, 
tuttavia ogni cosa si ridurrà a questo capo di non volere contribuire 
alli confini del Turco, havendo opinione che al principe sia impossibile 
di ritrovar modo senza l’aiuto loro non solo di guardare li confini, 
ma a pena di vivere. 
Per rimediare a questo importante inconveniente quelli signori 
della consulta ricorsero al mezzo, che S. M ,à Ces. tenne a punto in 
simil fatto, il quale essendoli successo felicemente, si deve anco sperare 
che qua sia per riuscire prosperamente, et è la separatione delli stati, 
che intervengano nella dieta che sono: Prima il stato ecclesiastico, il 
stato de’ baroni, il stato de’ nobile et delle città et communità. Et 
però S. A. in tal caso le dirà che se non vogliono contribuire eschino 
fuori della dieta, che egli a suo tempo procederà contro di loro, come 
contra inobedienti non solo al principe loro, ma come inimici et rebelli 
della patria et di lor medesmi, essendo la causa commune. Et S. A. 
tratterà con li altri doi stati, quali si crede certissimo che non si 
moverano dalla obedientia del principe, acciò diano le lor rate di 
contributione et del suplimento o ritrovarli in presto con certo assigna- 
mento che S. A. darebbe con l’aiuto di S. S til et altri principi a questi 
doi stati, overo è questo più spediente commandare aili villani, vassalli 
de’ provinciali, che quello che lor pagano alli lor signori per ragione 
di guardare li confini del Turco, venghino a pagarlo alli ministri di 
S. A., cosa che loro tanto più facilmente possono fare, poiché niuno 
signore può né imporre né exigere contributione alcuna, se non è 
concluso in una dieta universale. Et li villani lo farebbono tanto più 
volentieri, perché vogliono malissimo alli nobili, per esser la maggior 
parte catholici et per li mali trattamenti che li fanno; li metterebbe 
ancor conto, perché pagherebbeno assai manco, essendo che li suoi 
signori se hanno da riscuottere uno, ne vogliono tre et di questo modo 
S. A. verebbe a provedere alli bisogni suoi al dispetto loro. 
Et se tentassero di far legha con li heretici d’Haustria, in questo 
caso, oltra al’esser negotio impossibile il farlo publicamente per in¬ 
finiti inconvenienti che ne nascerebbono, è ancora irreuscibile sotto 
qualsivoglia forma, essendo l’Haustria circondata da principi, parenti, 
amici et interessati con S. A. ciovè dal’imperatore, dal’arciduca Fer¬ 
dinando, dal duca di Baviera et dal’arcivescovo di Samsburg et dalla 
signoria di Venetia et, movendosi a dar aiuto ad altri, si tirarebbero 
in casa una mala piena per loro. Oltra di questo li Austriacci sono 
debolissimi, indebitati et senza speranza di haver soccorso da niuno,
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.