Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

45 
lor lo spie delli heretici et quelli che li indrizzano et li mostrano le 
piaghe del principe, facendole animo acciò persistino con ferma 
speranza dal desiderato successo et dal’altra parte essi trasfigurati 
in angelos lucis et tutti vestiti di prudentia humana et ragion di stato 
sinistramente intesa da loro, dimodo atteriscano et impauriscano 
questo principe, 18 ) che haverebbe bisogno di ogni altra cosa, che egli 
essendo circondato da nemici estranei et havendone a lato de’ dome¬ 
stici, lo inducano al fine a ogni resolutione che lor vogliono. Essendo le 
cose in questo termine, se bene al principe premeva che le città faces¬ 
sero rumore, non erano però ancora ridotte, né al presente sono a 
quell termine de inobedientia, che li nobili et non pareva che essi con 
buon titolo si intromettessero nel patrimonio del principe, come sono 
tutte le città, non dimeno prevalendo li nobili et dicendo che a lor 
toccava esser advocati delle città, et lavorando quelli del consiglio 
sotto aqua, a’ quali li provinciali et città donorno buona somma di 
danari, ridussero la cosa a termine che il principe admetteva quasi 
per ogni altro capo li loro pretensioni come utili al buon governo, 
ma solamente lo stimulava la coscientia per il peccato, quando hebbero 
posto il principe in questo cantone li parve di haver già la vittoria 
in mano. Et non si consigliando S. A., se non con huomini eiusdem 
farinae et tra li altri con il Cobenzol, il quale li disse che del peccato 
non si desse fastidio, ché subito S. S tà li havrebbe data l’assolutione. 
Il principe, che sin a questo tempo si era mostrato risoluto di 
non voler condescendere alle lor inique pernitiose et diaboliche peti¬ 
tioni, cominciò a flessare et rispondere alii catholici che il negotio 
importava et che voleva sentir messa et raccommandarsi a Dio et 
subito risolversi. Li heretici, che non dormivano, operorno in modo 
con il Cobenzol, che allhora dominava, se bene doppo è caduto assai, 
che ritrovò una forma di parlare così ambigua, che da una parte si 
poteva intendere che S. A. concedeva solamente alli nobili et baroni, 
che nelle città, dove ordinariamente tengono diete et dove bisogna 
che spesso vadino che sono in Histria 19 ) Grazt et Jumburg, in Carintia 
Clamfurt, in Carniola Lubiana, che in queste potessero li nobili vivere 
secondo la confessione Augustana. Questa è l’interpretatione del prin¬ 
cipe et delli consiglieri secreti, come V. S. Ill ma vederà per la scrittura 
che le mandò. 20 ) Ma la si può ben persuadere che, havendo li baroni 
ls ) Ani Rande von anderer Hand, wahrscheinlich in Rom, vermerkt: debo¬ 
lezza del principe. 
10 ) Muß natürlich richtig Stiria heißen. 
20 ) Siehe oben Anm. IS.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.