Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

392 
chiamare, et con quello del sig. maresciallo operare, che la provincia 
di Carintia et quella di Carniola essortassero questa provincia ad 
obedire, et che in caso che non lo volesse fare, che loro lo farebbeno. 
Se inanzi che si publichi il decreto è bene di fornire il negotio 
di Hoffmam et vedere di rimovere quella pietra di scandalo. 
Se si deve, inanzi la publicatione, communicare il decreto con 
alcuni nobili lutherani, come col sig. di Stumbergh, 13 ) col Cheluenir 14 ) 
et altri, et approvandolo, come faranno, essortarli a voler disponere 
gli animi degli altri ad accettarlo. 
Se sarebbe espediente che si chiamassero commissarii da Salis¬ 
burgo, acciò aiutassero il nuntio nel contenere li prelati nel debito 
officio. 
Se si deve ricercare la M ,à de l’imperatore et altri principi, 
come il duca di Sassonia, a quali si communicarà il decreto, che 
voglino scrivere a li provinciali confortandoli et minatoriamente 
monendoli ad acquetarsi a la volontà di S. A. et a la ragione istessa. 
Se è espediente che S. A., dopo la publicatione, accetti da loro 
replica alcuna, overo la rifiuti dandole a credere che lei li ha dato 
l’ultima et finale risolutione. 
Se al concetto del sig. Cobenzolo si ha da incorporare il negotio 
de la religione et se si ha da principio da proponere, overo in caso 
che recalcitrassero, se nel scritto sarebbe bene d’aggiongere che, 
mentre si determinano le differentie, che l’A. S. si vuole absentare 
da Gratz. 
Se S. A. deve prima nominare il capitano del paese 15 ) per levare 
a l’Hoffmam et a li suoi seguaci l’auttorità che si usurpano. 
Se è bene che si metta in consideratione a li prelati che non 
permettano, che a la dieta imperiale si mandino dui laici, ma che 
uno d’essi sia ecclesiastico; et questo si dice per diversi rispetti. 16 ) 
Se conviene ancora confortarli che loro non permettano in modo 
alcuno, che li prelati novamente fatti siano esclusi de la sessione, 
se non danno lettere reversali. 
Et perché ne la trattatione de li negotii non solo spirituali ma 
politici Dio S. N. ricerca da noi che facciamo quello che potemo 
humanamente, ma che però non si appoggiamo così et fidiamo ne 
13 ) Wolf von Stubenberg, 1575—1590 Oberstkämmerer (Thiel, Zentralver¬ 
waltung, S. 204). 
14 ) Siehe oben Anm. 12. 
15 ) Siehe Nr. 72, Anm. 6. 
le ) Siehe Nr. 141, Anm. 6.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.