Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

382 
fatta, onde l’A. S., dubitando che non siano per fare prattiche perni- 
tiose in detrimento de la religione, et parendole ancora quando questo 
rispetto non concorresse che sia per esser necessario che con l’occa¬ 
sione de la dieta, la quale rare volte si celebra, 7 ) si procuri di cavarne 
qualche costrutto in sollevamento de l’infelice stato de la persona et 
sudditi di lei, ha, per quanto mi ha riferto il concelliero hoggi, pensato 
che sia cosa espediente che S. B"° mi ordini ch’io vada a la dieta per 
molte cause, 8 ) de’ quali loro ne hanno raccolto un integro fascicolo. 
Et li pare che, quando non si ottenesse altro che persuadere a quelli 
principi che facessero un gagliardo risentimento contra questa Altezza 
per haver con le tollerantie permesse pregiudicato al stabilimento de 
l’imperio in materia de la religione, che questo sarebbe di grandissima 
importanza et se insieme si facesse fare una riprensione agli ambascia- 
tori de la provincia per la poca obedienza loro non solo quanto a la 
religione, ma quanto al resto, che servirebbe per contenerli nel debito 
offìtio et non sarebbe bisogno di pensare ad altri remidii di spesa et 
di qualche pericolo. Ma quello che più forse di ogn’altra cosa preme 
al principe et a li consiglieri è che si persuadeno che facendo io una 
inquisitione in Carintia secretamente contra 1’Holfmam, provando che 
perseguita li catholici etc., che potessi stringer il vescovo di Bamberga 
a rimovere quella pietra di scandalo dal governo di Villacco et con un 
simil affronto, congionto con quello che S. A. è in opera di farle, 
ordinandoli che non venghi manzi la sua presenza per esser stato 
in scritto et in voce trattato da traditore et da bugiardo da un’altro 
nobile, si potrebbe ragionevolmente sperare che si distaccarebbe da 
l’edificio, col quale è così conglutinata, et si spezzarebbe overo si 
humiliarebbe in modo che se ne potrebbe cavare qualche buon co¬ 
strutto. 9 ) Io ho risposto al concelliero in forma, clic ho mostrato pron¬ 
tezza dal canto mio di non subterfugere fatica alcuna per servitio di 
Dio, de l’A. S. et di queste provincie. Ma non mi sono disteso molto 
in discorrere se sia cosa, a la quale S. B nc debba applicar l’animo 
rimettendomi a la risposta, che loro havranno da la S ,ìl S. Et in quello 
che tocca al transferirmi in Carintia per formare un processo contra 
l’Hoffmam, non mi sono risoluto se è espediente ch’io vada, overo che 
mandi uno secretamente, et insin’hora sto con l’animo sospeso 10 )... 
7 ) 1576 war der letzte Reichstag gehalten worden (Ritter, Deutsche Ge¬ 
schichte I, S. 573 ff.). 
8 ) Siehe Nr. 149, S. 401, und Nr. 157, S. 412. 
») Siehe Nr. 13S. 
10 ) Siehe Nr. 151, S. 403 f.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.