Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

334 
Havendo li tre prelati verso l’Austria, 1 ) quali restano per refor¬ 
marsi in Stiria, significato a S. A. che a loro è stato scritto che io li ho 
già privati et che per questa causa non mi curo di visitarli et che più 
tosto aspettano il successore che la visita 2 ) et che perciò ricorrono da 
l’A. S. che, essendo loro antichi prelati et disposti di ricevere ogni 
reformatione et penitentia, non lo permetta et faccia officio meco, che 
li habbia compassione, et essendosi scoperto che tutto questo è tramma 
de li provinciali, li quali havendo finto un scritto et publicatolo, nel 
quale si conteniva che li prelati vedendosi così strettamente riformati 
ricorrevano da li provinciali et giuravano che mai si volevano separare 
da loro, 3 ) et volendo che’l vescovo di Secovia si sottoscrivesse, 4 ) egli 
rispose che non lo voleva fare et che non credeva che gli altri havessero 
questo pensiero. 
Hora non ritrovando gl’heretici quello che credevano, anzi 
essendo cresciuta la confidentia verso la persona mia con li prelati si 
sono voltati a quelli che non sono ancora visitati et li metteno in 
terrore. Per il che S. A. desidera che si finiscili la visita per tutta la 
Stiria et, quanto a li tre prelati et li più principali parochi, acciò che o 
li primi et substituischi soggetti, de’ quali non si possa dubitare, che 
siano per unirsi con gl’heretici overo cerchi di guadagnarli, in modo 
ché l’A. S. et tutti noi potiamo stare con l’animo riposato. 5 ) Onde tra 
15 giorni al più, quando vederò il negotio de la religione ben consul¬ 
tato et determinato quello che si vuol fare, io mi partirò et non potrò 
spedirmi prima di 20 giorni, essendo lontani li lochi assai da Gratz 
et perciò tanto più son sforzato a movermi a domandare un buon aiuto 
a S. B"°, perché mi trovo essausto et le spese sono eccessive 6 ) et ho 
protestato a S. A. che, fornita la Stiria, senza nuova commissione di 
J ) Oswald Reibenstein, 1556 — 15S5 Propst von Voran, Stephan Mitter- 
hauser, 1568—1585 Propst von Pöllau, und Georg Remer, 1578—1584 Abt von 
Neuberg (Lindncr, Monasticon, S. 35, 30, S7; Pickl, Geschichte Neuberg, S. 108 f.). 
2 ) Vgl. Nr. 126, S. 346. 
3 ) Auf dem am 27. November 1581 eröff neten Landtag wurde nicht nur 
von den evangelischen Ständen, sondern auch vom Abt von Neuberg heftig gegen 
Malaspina Klage geführt (Nr. 132; Graz LA, Landtagsakten 423 und 424/425). 
Auch der l'Jrzpriester von Untersteiermark, Peter Muchitsch, nahm gegen die 
Visitation Stellung (Salzburg Konsistorialarchiv, Gurk 4/11; Loserth, Salzburg 
und Steiermark, S. 152 f.). 
•*) Vgl. Nr. 114, Anm. 8. 
6 ) Siehe Anm. 3. 
«) Vgl. Nr. 102, S. 292.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.