Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

292 
mettere in essecutione et, se bene non è restato sodisfatto di alcuni 
curati, ha però operato qualche cosa. Io non ho altro inanzi agl’occhi 
che con soave modo persuadere a li prelati et altri a non vivere in 
stato di peccato mortale, et chiudo gl’occhi a molte cose che in lochi 
riformati non si deverebbe fare. L’essempio del parocho di Judemburgo, 
quale scrissi si fece privare, havrà dato di ragione gran terrore a li 
altri de la medesima farina, poiché havendo egli dopo la privatione 
predicato in case particolari, dove concorreva tutto ’l popolo, S. A. 
ha ordinato seriamente che sia preso et mandato qua prigione et lo 
stiamo aspettando et se le darà castigo conveniente. 14 ) 
Ho ultimamente prohibito, con consenso di S. A., a li prothono- 
tarii apostolici che non habilitino bastardi ad ordines. Però se a caso 
ricorresse qualch’uno da N. S. che si lamentasse, mi è parso far sapere 
a V. S. Ill ma che mi son mosso per urgentissime cause. Da la copia del 
decreto di S. A., che sarà con questa mia, 15 ) V. S. Ili™* potrà vedere il 
desiderio che S. A. ha che sia fatto seriosa dimostratione contra quelli 
canonici di Aquileia incolpati di così enormi delitti. 
Per quanto ancora intendo da alcuni padri Giesuiti, il suffraganeo 
di mons. patriarca aggrava molto li parochi ne la visita con farli 
pagare, oltra le spese, dui fiorini per ciascheduno et, se bene forse è 
così usanza, cosa che io non ho veduto osservare, nondimeno in queste 
parti, dove non solo li heretici, ma alcuni buoni tra catolici sono così 
persuasi che molte cose sostituiscano per interesse del guadagno, 
bisognarebbe astenersi da ogni minima attione, che potesse accrescere 
questo loro sospetto. 16 ) Io l’ho avvisato 17 ) et di questo et del poco 
frutto che si va prevedendo debba partorire la sua visita, essendo più 
tosto un viaggio con una Ospitalità dura et visita quanto a la borsa 
a li preti che riformatione di costumi. 
Io non ho lassato di cercare con diligentia per sapere la quantità 
del prestito d’Hoffmam al vescovato di Bamberga et, dopo d’haver 
inteso il parer di molti, il quale è che non sia vero, ma una inventione 
de l’Hoffmam con intelligentia de l’eletto, io l’ho comunicato con S. A., 
la quale inclina a crederlo, et massime non si trovando fondamento 
alcuno né quanto a le possibilità né quanto al resto, che pur alcuno lo 
14 ) Vgl. Nr. 99, S. 284. 
15 ) Nicht vorhanden. Siehe Nr. 113, S. 314. 
16 ) Vgl. Nr. 113, S. 314, Nr. 119, S. 330, und Nr. 125. 
17 ) Schreiben Malaspinas an den Auxiliarbischoj des Patriarchen, Franz 
Zupan von Cattaro, nicht vorhanden.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.