Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

222 
perché non è da credere che sia molta, et si può sperare che, quando 
il vescovato non havesse modo da restituirlo, non mancheriano de li 
catholici, che col medesimo prestito, entrariano in suo luogo. 2 ) In 
questo proposito V. S. ha da sapere che a giorni passati vennero li 
procuratori del vescovato di Bamberga per la confirmatione, sopra la 
quale fu fatta in consistorio grandissima difficoltà, 3 ) non per altro 
rispetto che de PHoffman, ma le calde raccomandationi de la M tà de 
l’imperatore a favor del vescovo 4 ) et la promessa di mons. ill mo Madruz- 
zo, fatta in nome di S. M ,à Ces. et de l’eletto, che ad ogni modo si 
provederà a questo inconveniente, mossero talmente N. S. et il sacro 
collegio, che la confirmatione fu concessa. 5 ) Però se n’è scritto a la 
M tà S., accioché facci effettuar la promessa, il che ho voluto dir a V. S., 
acciò sia informata del tutto et possa far li officii che conoscerà neces¬ 
sarii. Et particolarmente N. S. giudicherebbe molto a proposito che 
S. A. scrivesse al nuovo vescovo che se si risolverà di metter in quella 
prefettura di Villacco una persona catholica, non mancherà S. A. di 
favorirla et abbracciar la sua protettione in tutto quel che occorrerà. 6 ) 
Il pensiero d’erigere un vescovato in Gratz è piaciuto molto a 
S. S tà , perché la presenza et auttorità d’un buon vescovo potrebbe 
giovare infinitamente, et però sarà bene che V. S. non abbandoni il 
negotio, ma cerchi tirarlo inanzi et maturarlo, tanto più essendovi 
l’entrata di quelle due parochie, a le quali però tra tanto V. S. pro¬ 
curerà che sia prestato il debito servitio. 7 ) 
Sarà anco bene di continovar l’instanza, perché si accommodino 
le differenze con gli ordinarii et si dia loro honesta satisfattione, mas¬ 
sime a l’arcivescovo di Saltzburg, come per altre mie ho scritto a V.S. 8 ) 
Di quello che concerne la sospensione del decreto scritta ultima- 
2 ) Vielleicht sind, die Auslagen gemeint, die Hoffmann in Banberger 
Diensten machte (Huber, Hoffmann, S. 146 f. und 157). Vgl. Nr. 99, S. 283, und 
Nr. 102, S. 292. 
3 ) Am 15. März 1581 tourde Martin von Eyb im Konsistorium als Bischof 
von Bamberg bestätigt (Hierarchia Catholica III, S. 128; Wien HHStA, Rom 
Korrespondenz 42, f. 20l r ). 
4 ) Am 12. Dezember 1580 empfahl Kaiser Rudolf II. dem Papst die 
Bestätigung Eybs als Bischof von Bamberg (Wien HHStA, Rom Hofkorrespon- 
denz 6). 
5 ) Lodovico Madruzzo hatte als Kardinalprotektor für Deutschland die 
Bestätigung im Konsistorium zu proponieren (Wodka, Protektorate, S. 51). 
•») Siehe Nr. 89, S. 245. 
’) Vgl. Nr. 72, S. 197 f. 
8 ) Nr. 75 und 77.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.