Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

176 
né fede né credenza alcuna. Compagnorno le lor bravate con una 
inginochiatura et con lacrime et volulato grandisimo. S. A. non li 
volse sentire et si partì, senza risponderli né accettar scrittura, la 
quale lor dettero alli consiglieri presenti, pregandoli a voler intercedere 
per loro. 3 ) S. A. le ha fatto rispondere a capo per capo, ma in spetie, 
circa la rebellione, le ha fatto dire che egli crede che al’hora fossero 
fuor di cervello et che però li commanda che dichiarino un’altra volta 
la intentione che hanno in quel particolare; insin’hora non l’hanno 
fatto. 4 ) Stando le cose in questo termine sono capitate due lettere del’ 
arcivescovo di Salisburgo : una in risposta alli heretici et l’altra dirretta 
a S. A., et mando a V. S. Ill ma la copia di quella delli heretici al’arci- 
vescovo 5 ) et del’ arcivescovo a loro, 6 ) ché la lettera di S. A. non ho potuto 
per ancora havere. Speriamo che queste lettere haveranno abbassato 
in qualche parte la ostinatione di costoro, perché oltre a quelle che 
V. S. Ill ma vederà che l’arcivescovo scrive alli heretici nella lettera 
diretta a S. A., le fa sapere come egli ha avisato alli confederati della 
sua legha, 7 ) dandole conto della impudenza di costoro et domandando 
l’aiuto loro per reprimerli. 8 ) V. S. Ill ma si può immaginare la consola¬ 
tione che S. A. ha ricevuto et io in particolare, poiché alla mia cura 
è stato sempre rimesso il tenere il stato ecclesiastico animato et in 
buona intelligenza con S. A. 
Dal’occasione di queste lettere il principe ha fatto fare un de¬ 
creto alli provinciali, nel quale si lamenta aspramente di loro, che 
senza sua saputa scrivino alli principi suoi vicini, minacciandoli et 
perciò violentandoli al pensare di far guerra contro di loro et per 
consequenza delle provincie di S. A. et li commanda che diano conto 
3 ) Erzherzog Karl war über den Fuß fall sehr erregt und verließ, nachdem sich 
keiner der Knieenden auf seine Aufforderung hin erhoben hatte, die Tür im Zorn zu¬ 
schlagend, den Saal. Die Schriften wurden daraufhin den geheimen Räten über¬ 
geben (Loserth, FRA 11/50, S. 172). 
4 ) Landesfürstliche Antwort vom 4. und 11. Jänner 1581 (Loserth, FRA 
11/50, S. 155—100, 179—181). 
6 ) Arch. Vat. Nunz. Germ. 100, f. 198 r — 200” ddo Graz Dezember 24 
(Loserth, FRA 11/50, S. 139). 
6 ) Ebenda f. 237' — 241', Schreiben des Erzbischofs Johann Jakob von 
Salzburg vom 4. Jänner 1581 (Loserth, FRA 11/50, S. 154 f.). 
’) Schreiben des Erzbischofs von Salzburg an Herzog Wilhelm vom 4. Jän¬ 
ner 1581 (Loserth, FRA 11/50, S. 698). 
8 ) Antwort Herzog Wilhelms als Kreis- und Bundesobristen an den Erz¬ 
bischof von Salzburg mit Versprechen zu Hilfe vom 10. Jänner 1581 (Loserth, 
FRA 11/50, S. 175).
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.