Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

170 
è per alterare la prima sua volontà et che conosceva che insin’hora 
non era stato principe, ma servo et che si risolveva di volerlo essere 
et in forma che da altri fosse tenuto per tale et li dote una scrittura 
che conteneva il moderno. Non hanno ancora dato risposta, ma essen¬ 
dosi consigliati tutti insieme et havendo risoluto che se potessero 
mitigare il nontio che ogni lor cosa passarebbe bene, hanno tentato 
di corrompermi con una grossa somma di danari, temerità et impu¬ 
dentia tale che ha stomacato ogni uno, se bene ha servito a questo 
che S. A. ha aperto li occhi che, se tenteranno con altri, il medemo 
non le verrà fatta. 
Vedendo che con danari non mi possono piegare, sono venuti da 
me per parlarmi et darmi una scrittura 3 ) et il lor ragionamento è stato 
in genere quasi minatorio. Io le ho risposto in modo che S. A. è restata 
sodisfattissima et lor ben chiari che io non ho paura. Non ho voluto 
accettare la scrittura et, per non dare fastidio a V. S. Ill ma , non starò 
a raccontare minutamente quello che è passato, ma solamente dirò 
che S. A. mi haveva fatto avisare che lor sarebbeno venuti da me con 
una scrittura et che le pareva che io non la dovessi accettare, et così 
si fece tra noi un poco di consiglio et si risolse et la forma del parlar 
mio et il modo di non accetarla. 4 ) 
Essendosi publicato il decreto 5 ) per tutto il paese, alcune città 
et terre delli confini delli Turchi hanno protestato, che non vogliono 
obedire, altre tacciono insin’hora, ma questa di Graz dà tali segni 
che S. A. dubita quasi de una furia populare. Ma tutti i consiglieri 
dicono che non ci è pericolo non solo quanto al principe, ma ne anco 
quanto a me ; se però la mia famiglia non facesse qualche rumore con 
alcuno della terra, che in questo caso pigliarebbeno senza dubio questa 
occasione colorata di venire alla mia casa. 
Il capitano generale delli confini scrive che il bassà di Buda 
stava in procinto con vinti milla fanti per fare una scorreria per il 
paese. Costoro non lascierano di tentare ogni cosa et col mezzo de 
3 ) Wahrscheinlich das Schreiben der evangelischen Stände an Mala spina 
vom 24. Dezember 1580 (Nr. 56). 
4 ) Nach ständischer Darstellung trug sich folgendes zu: Es hat aber der 
bäbbstlieho Nuncius alhie vor wenig tagen unsern ausschuss, welchen wir mit 
ainer schriftlichen ormanung zu ime geschickt, lauter angezaigt, warumben er 
solches von uns nit annemen kiintc, sey das die ursaeh, dann er kann uns nit 
helfen, er sey nit allain des babbsts, sondern auch anderer künig, fürsten und 
potentaten gesaunter alhie, es sey vor etlich iarn dises alles also beschlossen 
und stehet allain an ietzo in exccutionc (Loserth, FRA 11/50, S. 163). 
5 ) Nr. 50.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.