Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

96 
S. A. me ha fatto dire per il sig. cancelliero che haveva scritto 
a tutti li prelati che dovessero venire a questa dieta in ogni modo, 
cosa che non si suol fare, ma solamente si fa la intimatione in genere 
et che haveva fatto questo, acciò, venendo occasione di rompere 
tutto il stato ecclesiastico, sia presente et possi aiutare et difendere 
la religione catholica dove sarà bisogno, quale potemo considerare 
che sarà grandissimo et resistere alli impeti delli provinciali et alle 
loro inique pretensioni. 1 ) Me hanno ancora esortato a chiamar qua, 
prima della dieta, il vescovo di Secovia, il quale ha il primo voto tra 
prelati et è persona molto prudente, ma di prudentia humana et è 
tenuto per esser conglutinato con li provinciali et ordinariamente, 
dove egli pende, tutto il resto del stato ecclesiastico va. 2 ) Fu questo 
prelato da me già alcuni giorni sono, ma in forma tale che oltre al 
non haver io la meglio informatione del mondo della persona sua, 
vedendolo senza habito decente, fui sforzato a farle un poco di moni¬ 
tione, 3 ) la quale veramente fu purtroppo suave, se bene a lui parve 
acre, pensando che ci fosse sotto gran misterii et particolarmente 
ricevete affronto, perché non volsi accettare una bota di vino, che 
mi mandò doppo a donare. Io le ho scritto et credo sarà qua domani, 4 ) 
li farò carezze grande et vederò di guadagnarlo et ho il modo che ho 
da tenere et forsi l’allogiarò. Ho similmente fatto venir da me un 
gentilhuomo, molto intrinseco del’ eletto di Salisburg et suo ministro 
principale et zeloso catholico, il quale era capitato qua vicino 5 ) et se 
ritornava a Salisburg, et ho diffusamente trattato seco, et l’ho pregato 
a voler in mio nome esortare l’eletto a scrivere a tutti i prelati, che 
hanno voto nella dieta et sono sotto la sua giuriditione, che tenghino 
buona intelligentia meco et si governino conforme al parer mio, 
quale non è indrizzato ad altro che al’honor et gloria de Dio S. N. 
et a beneficio delle anime et utilità loro, quali al presente sono e 
strapazzati et mal trattati dalli heretici. Et similmente le ho ricercato, 
per mezzo di questo signore, che mi mandi il parer suo circa la refor¬ 
matione del clero et vo a camino che li prelati istessi siano quelli che 
*) Bei der Eröffnung des Landtages waren alle Prälaten anwesend (Nr. 37). 
2 ) Georg IV. Agricola, 1572—1584 Bischof von Seckau und Administrator 
von Lavant, Doktor der liechte und gelehrter Humanist, studierte in Paris (Roth, 
Seckau, S. 524). 
3 ) Vgl. Nr. 114, Anm. 8. 
J ) Siehe Nr. 30. 
6 ) Wahrscheinlich hat er sich in Leibnitz, einem damals wichtigen salz¬ 
burgischen Amt, aufgehalten.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.