Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

89 
stabilita da l’imperio per le cose de la religione, essendo molto chiaro 
che secondo quel stabilimento tocca al principe di far viver li suoi 
vassalli in uno de’ dui modi et però che S. A. può molto bene farsi 
obedire, massime essendo certo d’haver da la sua anco per giustitia 
l’imperatore et tanti altri principi. 9 ) 
Io non lascierò di dir a V. S. che Tesser aperto et ingenuo è parte 
molto lodabile, et che suole piacer assai et spesse volte conciliar gratia 
appresso li principi et partorir di buoni effetti, ma che però questa 
sincerità vuole esser usata a tempo et in materie che non siano troppo 
pungenti; questo dico perché era forse meglio di non dire in faccia a 
S. A. quella cosa de THoffman, ma che l’havesse fatta penetrar per 
altra strada con destrezza. 
V. S. ha fatto bene di dar informatione di quel mons. Polidoro, 
benché de la sua promotione ancor senza questo rispetto non si era 
per far altro. 10 ) 
Quanto a la differenza de’ confini tra S. A. et li signori Venetiani, 
N. S. farà sempre tutto quello che sarà in lei perché si levino di mezo 
le occasioni di discordie, conoscendo che ciò sarebbe gran beneficio 
non pur de le parti, ma d’Italia et di tutto il christianesmo, ma perché 
s’intende che si mandano per questo effetto huomini a l’imperatore, 
è necessario di veder quel che ne seguirà. 11 ) 
Circa quello che desiderarebbe S. A. per haver in procinto gli 
aiuti, in caso che venisse a rottura, non par tempo adesso di trattarne, 
poiché bisogna che TA. S. faccia molte cose inanzi che sono in potestà 
sua, et non si ha da temer che così facilmente habbi da esser disubidito, 
et che alcuni pochi siano bastanti a metter in conquasso l’autorità 
sua, tanto più sapendosi che l’imperatore et altri principi vicini, et 
per ragione di stato et per parentela et altre cause, non li manchereb- 
bono d’aiuto, ma il tutto sta di voler farsi obedire. 12 ) 
V. S. non mancherà di far in nome di N. S. con li vescovi, abbati 
et prepositi, quali si troveranno in dieta, ogni caldo officio, acciò 
stiano uniti et saldi in defender la santa religion catholica et resistere 
a gli heretici et insieme adherire a le giuste et honeste pretensioni del 
principe; come sanno convenirsi, et de i portamenti di ciascuno V. S. 
darà particolar avviso, perché S. S ,à haverà caro di saperlo. 13 ) 
9 ) Siehe Nr. 14, Anm. 40. 
10 ) Siehe Nr. 16, S. 66. 
u ) Siehe Nr. 14, Anm. 46, und Nr. 74, Anm. 11. 
12 ) Siehe Nr. 16, Anm. 21. 
13 ) Siehe Nr. 43, Anm. 2.
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.