Full text: Nuntiatur des Germanico Malaspina, Sendung des Antonio Possevino

78 
obedirano, et tutto il punto sta nel persuadere il principe che voglia 
procedere contra di loro, V. S. Ill ma mi farà favore se mi scriverà un 
capitolo ch’io lo possi mostrare, bisognando, a S. A., nel quale mi 
dia ordine che io, in nome di S. S' à , ringratii il principe et mostri 
desiderio di sapere il buono et felice successo; 16 ) perchè S. A. real¬ 
mente ha messo buoni fondamenti in favore della religione catholica, 
ma mai si è perfetionato cosa alcuna et questo è verissimo et poiché 
le piante vecchie sono diventate arbores autumnales infructuosae bis 
mortuae eradicatae, bisogna che cerchiamo di alevarne delle novelle, 
le quali diano a suo tempo frutto tanto necessario in queste parti. 
S. A. si confessa et communica sempre al Natale et però ha 
scritto al suo confessore, che è il provinciale de Jesuiti, 17 ) che venghi 
qua, si vederà con la venuta di questo padre di dar nuovo calore al 
principe. Mons. di Gurgo, il sig. cancelliere et li padri Jesuiti tutti 
uniforme hanno dimostrato dispiacer meco, che sia stato concesso 
le incluse indulgente alle corone, che, in nome di S. S tà , presentò il 
provincial di S. Domenico a S. A. et spetialmente dove dice „a qui- 
buscumque casibus possit absolvi“, parendole che si dia occasione 
al principe di alagarsi et promettersi più della sicurezza della sua 
coscientia di quello che fa. 18 ) 
Ogni giorno sucedono casi degni di compassione in materia di 
religione. È morto ultimamente un nobile molto stimato, il quale 
haveva vivuto sempre catholicamente ma, essendo tutta la sua 
familia heretica et li parenti domandando un confessore nella sua 
infirmità, chiamorno uno di questi nebuloni et non furno d’accordo; 
domandò un altro et fecero venire pur uno della moderna classe, et 
costui lo convertì et così morise heretico. Hora perché la sepoltura 
antica di casa sua era in un monasterio di S. Francesco, il quale era 
stato da suoi edificato, li parenti fecero instantia ma, tamquam 
potestatem habentes, che fosse sepelito nella chiesa il guardiano, al 
quale non constava che fosse morto heretico, né hora consta in modo 
che si possa provare. Ma è ben certissimo sì contento, con conditione 
però che loro lo sepelissero conforme al rito catholico; costoro senz’ 
16 ) Siehe unten Nr. 42. 
17 ) P. Heinrich Blyssem war früher Rektor des Grazer Jesuitenkollegs und 
besaß das besondere Vertrauen Erzherzog Karls. 
18 ) Das Rosenkranzgebet erlebte vor allem seit dem Sieg bei Lepanto 1571 
einen großen Aufschwung und wurde in besonderer Weise von den Dominikanern 
gefördert, die dafür spezielle päpstliche Privilegien besaßen (Pastor, Geschichte 
der Päpste Vili, S. 605; Rainer, Portia, S. 359).
	        

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.